Блог
Меню сайту

Статистика

geolocalizzare le statistiche

Вітаю Вас, Приятеле/Приятелько · RSS 20.07.2017, 13:42

Головна » 2010 » Грудень » 18 » Gruppo musicale “Jedyni” - la nostra storia dall'anno 2000
13:59
Gruppo musicale “Jedyni” - la nostra storia dall'anno 2000
 
23 maggio 2010
 
Il gruppo musicale "Jedyni" è stato fondato da noi a Roma nell'anno 1999. L'idea di fondare il nostro gruppo è nata da un concreto bisogno di promuovere la coesione e l'unità degli ucraini in Italia per il loro sostegno morale e spirituale nonché per lo sviluppo delle tradizioni ucraine all'estero.
 
I membri del nostro gruppo sono studenti ucraini che studiano in varie università romane. A partire dalla seconda metà dall'anno 1999 la presenza dei cittadini ucraini in Italia è aumentata notevolmente a causa di molti probremi di carattere politico-sociale ed economico in Ucraina di allora. Perciò incontrandoci spesso per strada o dopo la celebrazione eucaristica nelle nostre chiese che a Roma ce ne sono 3, potevamo vicendevolmente scambiarci quattro parole raccontando l'uno all'altro le proprie esperienze della vita da immigrati. Ascoltando gli altri e capendo le loro situazioni spesso difficili e disagiose in un paese straniero, spesso non conoscendo neanche la lingua del posto, dentro di noi nasceva un forte bisogno di agire per fornirli un aiuto concreto, una spalla per piangere e incoraggiare...
 
Proprio così, il 12 novembre del 1999 nel giorno della festa di un nostro santo ucraino - San Giosafat, le spoglie del quale si trovano tutt'ora nella Basilica di San Pietro in Vaticano, noi cinque: padre Oleksiy Saranchuk, Roman Riznyak, padre Yuriy Drizd, Andriy Hrytsevych e dott. Mykhaylo Perun (il quale è il nostro manager) ci siamo incontrati per discutere la situazione riguardante i nostri connazionali e per decidere in che modo potevamo aiutarli. Visto che tutti noi cinque eravamo anche musicisti, allora abbiamo deciso di fondare un gruppo musicale, in quanto proprio la musica spesso è la miglior cura dello spirito. E così è stato deciso. Dopo la decisione unanimamente presa è venuto fuori un altro problema e cioè come chiamare il nostro gruppo? Di proproste ce n'era una marea, ma alla fine siamo riusciti a trovare un nome giusto che è quello - "jedyni” che nella traduzione dall'ucraino all'italiano significa "unici” visto che lo scopo ed il carisma del nostro gruppo consistono proprio nell'unire. In dieci anni della nostra attività artistica in Italia, noi abbiamo fatto 98 concerti da nord a sud, da ovest a est, ovunque ove sono presenti le nostre comunità ucraine. Durante questo periodo abbiamo inciso 2 album e una cassetta audio. Con grande gioia ricordardiamo i nostri concerti a Roma, Milano, Novara, Arona, Borgomanero, Genova, Treviso, Reggio Emilia, Bologna, Modena, Mantova, Ferrara, Perugia, Firenze, Terni, Napoli, Caserta, Parete, Mondragone, Salerno, Reggio Calabria e in molte altre città italiane. Inoltre, abbiamo partecipato ai vari festival internazionali di musica e di cultura specie nelle città di Rimini e di Ravenna alle quali abbiamo ufficialmente presentato il nostro paese – Ucraina. Inoltre, in questi anni il nostro gruppo è stato più volte premiato anche per la sua professionalità e la promozione della propria cultura dalle autorità italiane ed ucraine.
 
L'ultimo premio ci è stato conferito dal Comune di Roma tramite l'On.le Tetyana Kuzyk durante i festeggiamenti del 10 anniversario della Festa della Mamma che si sono tenuti a Roma presso la Cattedrale di Santa Sofia e l'Università Cattolica Ucraina il 9 maggio scorso. La prima Festa della Mamma fu promossa ed organizzata su iniziativa del nostro gruppo a Roma il 14 maggio del 2000 per onorare la Madre e l'Anno Giubilare 2000. Il tempo durante il quale noi in questi 10 anni abbiamo dedicato e continuiamo ancora oggi a dedicare ai nostri connazionali, non è possibile chiamate perso, anche se c'è chi lo pensa così davvero, anche perché così la sua essenza altrimenti potrebbe essere considerata come una cinica misura in termini puramente materiali. Come l'amore per la propria terra natale, per la casa dei genitori, così è anche il nostro ministero per la nostra gente presente qui in Italia che è dovuto a un messaggio spontaneo di anime creative che vogliono davvero esprimere la propria vicinanza ed amore al popolo a cui appartengono. Pertanto, riteniamo che questa nostra attività è più pragmatica che teorica, anche se ancora oggi noi non siamo molto conosciuti sia in Italia che in Ucraina. Ma nonostante ciò, nel corso degli anni, noi abbiamo notato che la nostra professionalità e la fama popolare è aumentata notevolmente e non solo tra gli ucraini ma anche tra gli italiani. Ogni anno il nostro repertorio si arricchisce sempre di più di nuove canzoni e nello stesso tempo cerchiamo sempre di trovare nuovi modi per presentare il nostro gruppo ad un auditorio italiano più vasto, nonché già da anni collaboriamo con molti importanti cantanti e musicisti ucraini.
 
Nel caso qualcuno volesse ascoltare i nostri album (in lingua ucraina) degli anni 2000 e 2005 in internet, lo può fare visitando il seguente sito:
 
 
 
Come è stata festeggiata dagli ucraini a Roma la prima Festa della Mamma nel 2000? 
 
Nell'anno Giubilare 2000 la Festa della Mamma non veniva festeggiata molto diversamente da come viene festeggiata oggi nell'anno 2010. Organizzando i festeggiamenti in occasione di questa festa così importante per le mamme ucraine, che si trovano qui in Italia per via del destino, a distanza di migliaia di chilomentri dal proprio paese e prive dall'affetto dei loro cari, noi abbiamo incontrato molte difficoltà a livello organizzativo, ma grazie all'impegno comune e alla stragrande volontà sia da parte dei rappresentanti della nostra Chiesa Cattolica Ucraina a Roma sia da parte di molti studenti e seminaristi ucraini, alla fine siamo riusciti ad organizzarla. Facevamo tutto da soli, ma ne valeva veramente la pena! In ogni caso, la prima celebrazione della Festa della Mamma nel 2000 ha avuto luogo qui a Roma in campo aperto, che è di fronte alla Cattedrale Ucraina di Santa Sofia e l'Università Cattolica Ucraina di San Clemente. In quel giorno c'erano circa 150 persone dalla città di Roma e dintorni. Il tempo era bello, soleggiato. Il nostro concerto era costituito da due parti: spirituale e laica. La gente era felice, ma nello stesso tempo ache triste, che li mancava molto l'affetto dei cari, degli amici, dei conoscenti. Però, bisogna sottolineare che questa festa è stata un vero trionfo per le future celebrazioni. Quindi, come è già stato accennato prima, la prima celebrazione della Festa della Mamma che noi ucraini abbiamo celebrato a Roma si è svolta in data del 14 maggio del 2000 su iniziativa del nostro gruppo con la benedizione di Sua Eccellenza vescovo Ivan (Khoma), col sostegno congiunto della Casa Generalizia dei padri Basiliani, specialmente dal padre Generale dell'Ordine dei padri Basiliani che ora è il Visitatore Apostolico per i cattolici ucraini in Italia e Spagna il vescovo Dionigi (Lyakhovych) OSBM, dai padri Rettori del Pontificio Collegio Ucraino di San Giosafat e del Patrocinio della BMV a Roma padre Genesio Viomar OSBM, padre. Teodoro Galizki, OSBM, padre Eugenio Nebesnyak, SDB, seminaristi e studenti che hanno contribuito moltissimo per organizzare questo evento.
 
Come si valuta l'organizzazione e la celebrazione della Festa della Mamma nel 2010 che noi abbiamo avviato nel 2000?
 
Oggi stiamo assistendo alla celebrazione di grandi dimensioni. E questo è bene. Ogni anno per i festeggiamenti dall'Ucraina vengono sempre nuovi cantanti di fama popolare internazionale. Per noi ucraini, questa è una grande opportunità per incontrare i nosti amici e conoscenti che si trovano in varie parti d'Italia e di conoscere meglio questa meravigliosa Città Eterna, la sua storia, le sue ricchezze, il suo fascino, ecc. Il grande merito di questo contributo è dell'ex coordinatore pastorale per i cattolici ucraini in Italia del padre Basilio Potochnyak, che, insieme al comitato organizzativo nell'anno 2002 ha dato a questo evento una svolta così importante. Per gli ucraini, che ormai da dieci anni vengono a Roma per festeggiare la Festa della Mamma, la nostra Chiesa Cattolica Ucraina ha organizzato anche una vasta gamma di ministeri che comprende la veglia notturna, la confessione, il ritiro spirituale e molto altro ancora.
 
Ecco come era composto il nostro gruppo nel 2000:
 
Andriy Hrytsevych (leader del gruppo (2000-2004), tastiera e back vocal).
Padre Oleksiy Saranchuk (vocalista, chitarrista).
Padre Yuriy Drizd (tastiera e back vocal).
Roman Riznyak (vocalista, percussionista).
Dott. Mykhaylo Perun – manager.
 
Nel 2001 a far parte del nostro gruppo è venuto Mykhaylo Partyka (vocalista, chitarrista). Nell'anno 2003 - Vasyl Tymishak (vocalista e bassista). In data del 12 maggio 2004 è stato eletto il nuovo leader del nostro gruppo musicale "Jedyni” Vasyl Tymishak.
 
Переглядів: 1685 | Додав: ЄДИНІ | Рейтинг: 5.0/6
Всього коментарів: 0
Додавати коментарі можуть лише зареєстровані користувачі.
[ Реєстрація | Вхід ]

 

Copyright ВІФ Єдині © 2010-2017